Racconto le mie esperienze sugli autobus

Io non prendo molto spesso gli autobus perché abito vicino alla mia scuola, al dentista, alla mia palestra,ecc… L’altro giorno però, stavo andando da una mia amica con mia sorella e mia madre in autobus. Il mezzo era molto pieno e io ho iniziato a sentirmi male ed, ad un certo punto sono svenuta e mi sono “accasciata” a terra. La gente che doveva scendere non si è curata di me e mi ha calciato e “pestato” per passare. Questo gesto ha dimostrato la maleducazione e il menefreghismo delle persone sull’autobus.

Un’altra volta mi è capitato che un controllore aveva colto un ragazzo senza biglietto. Il ragazzo ha iniziato ad arrabiarsi e ha pure titrato un pugno al controllore. Quest’ultimo ha chiamato la polizia e l’ha fatto subito scendere. Io sono rimasta sconvolta dal gesto del passeggero e allo stesso tempo  stupita dalla fermezza del controllore.

Alessandra 2°B Irnerio